1

App Store Play Store Huawei Store

farma

VERBANIA - 14-01-2022 -- Sono solo 5, sulle 315 del Piemonte, le farmacie del Verbano Cusio Ossola che hanno aderito all’invito della Regione a partecipare attivamente alla campagna vaccinale. Già dall’estate è stata data la possibilità ai farmacisti, per aumentare il numero di vaccinati e per rendere più capillare la rete dei punti di somministrazione, di attrezzarsi per inoculare prime e seconde dosi come se si fosse in un hub pubblico.

Con l’arrivo della quarta ondata, l’introduzione della terza dose booster, la riduzione da sei a cinque dei mesi della finestra di richiamo e l’estensione ai bambini, la necessità s’è fatta più pressante.

Questa opzione, alla quale s’accede dal portale www.ilpiemontetivaccina.it, nella provincia azzurra è esercitabile solo in cinque attività: alla Monti di Pieve Vergonte, alla San Vittore di Verbania, alla San Gregorio di Cambiasca, alla Ciana di Ornavasso e alla Maestri di Quarna Sopra. Nella nostra provincia c’è una farmacia vaccinale ogni 30.985 abitanti, il dato più basso di tutto il Piemonte, di poco meglio di Novara (una ogni 30.243). La maggior capillarità si registra ad Asti, dove ci sono 23 farmacie per poco più di 209.000 abitanti, una ogni 9.103. a seguire Alessandria (38 esercizi), Cuneo (50), Vercelli (14), Torino (170) e Biella (21.340).

 


Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.