1

App Store Play Store Huawei Store

AndreasKiparLQ

VERBANIA - 18-10-2021 - Il Comune di Verbania ha scelto un'autorità della pianificazione e progettazione paesaggistica per riscrivere il Piano Regolatore. E' l'architetto tedesco (ma milanese d'adozione) Andreas Kipar, docente di Public Space Design al Politecnico di Milano e fondatore, con l'agronomo Giovanni Sala dello studio internazionale di architettura e progettazione LAND (Landscape Architecture Nature Development) . "Ogni paesaggio ha una sua anima, riflesso della società che gli ha dato forma, la mission dello studio è mirata a un approccio multidisciplinare e unico, in modo tale da gestire la complessità di paesaggi apparentemente frammentati per ricondurli ad una possibile unità e farli così diventare dei veri e propri luoghi" si legge nella biografia dell'architetto che negli anni ha partecipato a numerosissimi concorsi e progetti di rigenerazione ambientale.
Come questo approccio si adatterà a Verbania (che in quanto a spazi da rigenerare ne conta diversi, su tutti l'area Acetati) lo si vedrà nel tempo, anche perchè solo nei giorni scorsi, il sindaco Silvia Marchionini e l’architetto si sono incontrati in Comune.
Kipar affianca nell'ufficio di piano, diretto dal dirigente comunale Vittorio Brignardello, il professor Edoardo Marini che ha svolto una prima fase di lavoro per definire le linee guida della pianificazione urbanistica. Sul tema si sono anche svolti dei confronti con le categorie professionali ed economiche nel mese di ottobre, e giovedì e venerdì scorso l'assessore all'urbanistica Roberto Brigatti e il consigliere delegato Giovanna Bersi hanno incontrato i proprietari di sette aree di grande evidenza ormai in degrado (villa Mater, ex Birreria ecc) per impostare le azioni di recupero. "Vogliamo un nuovo PRG con regole semplici e chiare – sottolinea il Sindaco Marchionini - per attrarre persone e imprese e superare un piano basato sulle dinamiche economiche e sociali degli Anni Novanta, ormai superate".


Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.