1

App Store Play Store Huawei Store

mario pin

CAMBIASCA - 17-11-2021 -- Si celebrano stamane alle 10,30 nella chiesa di San Gregorio Magno a Cambiasca i funerali di Mario Pin. Cinquantanove anni, imprenditore nell’azienda di famiglia – la Mariver ascensori – è morto venerdì mattina, stroncato da un infarto mentre pedalava in bicicletta con un amico. I due stavano compiendo un’escursione in mountain bike nella zona di Trarego Viggiona quando Pin ha detto di non sentirsi bene. L’amico ha chiamato i soccorsi che, tra ambulanza ed elicottero, non sono riusciti a salvargli la vita. Dopo un esame esterno del corpo che ha accertato le cause del decesso, la salma è stata messa a disposizione della famiglia, che oggi gli tributerà l’ultimo saluto.

Lascia moglie Sabrina e la figlia Sara. Mario, rimasto orfano di padre da giovane insieme alla sorella Laura, una volta cresciuto aveva iniziato a lavorare nell’azienda fondata dal padre Arnaldo e portata avanti dalla moglie Marisa.

Lavoratore instancabile, ha sempre avuto una grande passione per lo sport. Non solo per la mountain bike, ma anche per la corsa (era un tesserato dell’Avis marathon Verbania) e l’arrampicata sportiva. Aveva praticato il trial assecondando l’amore per i motori e le motociclette, di cui era un appassionato e ai quali s’era dedicato in opere di restauro di modelli d’epoca.

 


Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.