1

App Store Play Store Huawei Store

giorgio bartolucci

VERBANIA - 24-11-2021 -- Il Vco perde una stella. Ieri in Franciacorta è stata presentata l’edizione 2022 della guida Michelin, attestazione della ristorazione di qualità molto ambita e ricercata dagli chef. La Provincia Azzurra si presentava forte dei riconoscimenti del Piccolo Lago di Fondotoce (due stelle), de Il Portale di Pallanza e dell’Atelier restaurant di Domodossola (una stella). Nel 2022 Marco Sacco si conferma, guadagnandosi anche un’altra stella per Piano 35, il ristorante che gestisce in cima al grattacielo di Intesa Sanpaolo a Torino. Così fa lo chef domese Giorgio Bartolucci (nella foto), mentre perde la propria stella Massimiliano Celeste, partron de Il Portale, sul lungolago.

Salgono ancora le quotazioni di Antonino Cannavacciuolo. Lo chef di origini napoletane trapiantato sul lago d’Orta mantiene le due stelle del suo Villa Crespi, incassa nuovamente la stella per il Cannavacciuolo bistrot di Novara e per quello di Torino, e ne aggiunge una nella sua terra. A Vico Equense, dove ha aperto Cannavacciuolo Countryside, i giudici della guida hanno premiato la cucina diretta dallo chef Nicola Somma.

Resiste ad Alba, in provincia di Cuneo, il Larossa, che porta il nome del giovane verbanese Andrea Larossa, che per esprimere il suo estro in cucina ha scelto di trasferirsi nelle Langhe.

In provincia di Novara, oltre ai locali citati, la Guida Michelin 2022 premia con una stella “Al Sorriso” di Soriso, la Locanda di Orta a Orta San Giulio, e il Trantris a Novara.

Restando al Lago Maggiore, si conferma il giudizio positivo su “La Tavola” di Laveno Mombello, che ha una stella.

In generale l’edizione 2022 della Guida Michelin premia 378 ristoranti stellati, segnando 36 new entry, la maggior parte delle quali con una stella.

 


Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.